SEZIONI NOTIZIE

Il Lanciano cala il poker al Pontevomano

di Redazione NotiziarioCalcio.com
Vedi letture
Foto

Dopo una settimana movimentata a seguito degli accadimenti ben noti, la parola per il Lanciano passa come sempre al campo, e sul rettangolo verde i rossoneri tornano alla vittoria tra le mura del Biondi al termine di una prestazione sontuosa contro il Pontevomano.

Partenza appannata per i rossoneri, squadra poco lucida nei primi venti minuti di gioco fino al 24’, quando il Lanciano passa in vantaggio con Quintiliani che fredda Farnese sul calcio di rigore fischiato ai rossoneri a seguito del contatto irregolare fra Rinaldi e Gragnoli. Primo goal in campionato per Quintiliani, secondo stagionale dopo la rete di Coppa a Cupello. Dopo aver trovato il vantaggio i frentani sono totalmente padroni del campo ed iniziano a creare occasioni per il raddoppio: al 35’ ci prova Shipple che non trova la porta con un sinistro da 25 metri; un minuto più tardi ancora Shipple ci prova dal cuore dell’area di rigore con un sinistro piazzato, Farnese respinge e Petrone conclude fuori dal limite dell’area. Sempre Lanciano, sempre sull’asse Petrone-Shipple al 39’, quando l’italo-egiziano riceve una gran palla dalla mezz’ala classe '94 ma si fa ipnotizzare da Farnese che è ancora una volta bravo a respingere. Il ritorno dal primo minuto di Petrone, accompagnato da una prestazione maiuscola, è certamente tra le note maggiormente positive in casa rossonera. Il 2-0 è nell’aria e arriva sessanta secondi più tardi: Sassarini ruba palla all’altezza della trequarti, fa fuori due avversari ed apparecchia la tavola per Micciché che controlla e trafigge Farnese realizzando la prima rete in rossonero. A pochi istanti dall’intervallo Francia accorcia per gli ospiti al primo tentativo con un gran sinistro in spaccata che trova l’angolino alla sinistra dell’incolpevole Forti.

L’avvio di ripresa dei frentani è arrembante: al 6’ Shipple ruba un pallone a trequarti campo, si invola palla al piede e trova la rete con un sinistro a incrociare imprendibile. Per il faraone è il secondo goal in due partite di campionato. Al quarto d’ora i frentani chiudono i giochi con il "panzer" Gragnoli che corona una grande prestazione deviando a rete di testa un assist al bacio di Shipple da calcio di punizione battuto da destra. Anche per l’ex Ascoli è la prima rete con la maglia del Lanciano. Al 24’ i rossoneri restano in dieci: il direttore di gara punisce l’intervento falloso di Sassarini con il secondo giallo che macchia in piccola parte una prestazione di altissimo livello del play frentano. L’unico neo della gara del Lanciano in quanto a prestazione sta nell’aver subito due goal sugli unici due tentativi a rete dei teramani: a cinque minuti dal termine arriva infatti il colpo di testa di Torre che trafigge Forti angolando alla sinistra del giovane portiere.

Rialza dunque la testa il Lanciano: la sconfitta di Castelnuovo e lo scossone dei giorni scorsi non hanno scalfito l’animo vincente e le ambizioni di un gruppo che, col sostegno incondizionato di un pubblico di un’altra categoria, ripartirà da questa importantissima vittoria per proseguire il cammino in un campionato entusiasmante e duro.

Lanciano - Pontevomano 4-2

Lanciano (4-3-3): Forti; Caniglia, Lucarino, Natalini, De Santis; Petrone, Sassarini, Quintiliani; Shipple (25’ st Verna), Gragnoli (34’ st Polisena), Micciché (47’ Minchillo). A disposizione: Di Vincenzo, Boccanera, E. Zela, Ciaccio, F. Malvone, Del Bello. Allenatore: Di Pasquale.

Pontevomano (4-2-3-1): Farnese; Napolitani, Rinaldi (26’ st Torre), Marcozzi, Palandrani; D. Di Sante (33’ st Di Gennaro), D’Orazio (41’ st S. Di Sante); Maranella, Francia, Gentile; Pallutti (18’ st Ndiour). A disposizione: D’Andrea, Di Domenico, Di Marco, Natali, Francioni.

Allenatore: Capitanio.

Arbitro: Esposito di Pescara.

Reti: 24’ pt Quintiliani (rigore), 40’ pt Micciché, 44’ pt Francia, 6’ st Shipple, 15’ st Gragnoli, 40’ st Torre.

Ammoniti: Sassarini (x2), Micciché, D. Di Sante.

Espulsi: Sassarini. 

Spettatori: 700 circa.


Altre notizie
Sabato 30 maggio 2020
01:13 Serie D UFFICIALE: Villa Valle, annunciato il nuovo allenatore
Venerdì 29 maggio 2020
23:30 Serie D Gravina, mister Loseto: "Partiti per una salvezza tranquilla. Santoro lo capisco solo se..." 23:00 Eccellenza UFFICIALE: L'Atletico Ascoli riparte da Filippini e Marzetti 22:30 Serie D Flaminia, il presidente Bravini: "Avanti secondo i programmi, squadra ricca di valori. Con Coni..." 22:00 Eccellenza UFFICIALE: Vobarno, annunciato il tecnico della prossima stagione 21:30 Eccellenza UFFICIALE: Poggibonsi, nominato il nuovo direttore dell'area tecnica 21:25 Serie D Nota dei giocatori della Cittanovese: "Pretendiamo rispetto dal club e dagli organi competenti" 21:15 Serie D Taranto, Pelliccia: "L'aggressione di febbraio? Un semplice episodio" 21:00 Serie D Cassino, il vice presidente Balsamo: "Non è arrivata nessuna proposta, avanti per la nostra strada" 20:45 Serie C Albinoleffe, il ds Giacchetta: "Ripresa? C'è anche un problema temporale" 20:30 Serie D San Tommaso, Alleruzzo: "Retrocedono squadra sane e poi si salva chi non è in regola con gli stipendi" 20:15 Serie C Gubbio, il presidente Notari: "Uno dice che si toglie due mesi di pagamenti, ma non risolve il problema..." 20:05 Serie D UFFICIALE: Fanfulla, nuovo ingresso in società 20:00 Serie D Nardò, Donadei: "Gravissimo non parlare di un aspetto: chi abbiamo votato, non ci ha tutelati" 19:45 Serie C Siena, Durio: "Playoff volontari non sono una buona soluzione" 19:30 Serie D Lanciano, Lombardi: «Tenteremo di essere inseriti nella prossima serie D» 19:15 Calciomercato Un 27enne difensore del girone H ha estimatori in Lega Pro 19:09 Serie D UFFICIALE: Flaminia, confermato mister e direttore sportivo 19:00 Serie D Grosseto, capitan Ciolli: "Un sogno tornare tra i pro con questa maglia. Parleremo in settimana" 18:30 Serie D Fasano, Obbiettivo: "Increscioso far retrocedere 4 squadre d'ufficio per ogni girone"