Turris, Carannante: "Salvezza non ancora in tasca"

di Anna Laura Giannini
articolo letto 158 volte
Foto

La Turris vince una gara importantissima contro il Gravina e si assicura tre punti vitali per continuare ad inseguire la salvezza diretta.

Un successo analizzato così dal tecnico Roberto Carannante: "Abbiamo disputato un'ottima gara e non era facile perchè di fronte avevamo una squadra non facile da affrontare, un'ottima squadra. Eravamo in palla e nonostante le assenze siamo riusciti a disputare una partita importante. A dimostrazione della forza del gruppo, chi ha giocato non ha fatto rimpiangere gli assenti. Siamo ripartiti dall'ottimo secondo tempo col Picerno. Non abbiamo ancora la salvezza in tasca e dovremo affrontare la gara con lo Sporting Fulgor con la massima concentrazione, se facciamo bene noi non dobbiamo guardare ai risultati degli altri. Tifosi? Straordinari, mi sono emozionato quando hanno gridato il mio nome. Sono contento perchè il pubblico ha capito che stiamo dando l'anima per raggiungere la salvezza".

 


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI