Sanremese, Lupo: "Non posso dire niente ai miei ragazzi"

di Anna Laura Giannini
articolo letto 156 volte
Foto

La Sanremese cade in casa del Chieri e dice praticamente addio al sogno di promozione diretta con il Lecco al primo posto che ora dista ben undici punti. Ha provato a spiegare così il ko l'allenatore Alessandro Lupo: “Sapevo del valore dell’avversario, loro non hanno rubato nulla perché sono un’ottima squadra e non posso dire niente ai miei ragazzi abbiamo avuto due infortuni importanti però sul 2-2 pensavo di riuscire a portarla a casa, poi è uscito il grande gol del Chieri. Sono stati bravi i ragazzi a rimanere lucidi in una partita che ho avuto l’impressione fosse un po’ sbilanciata, a volte la compensazione dei fatti porta a fare dei pensieri…È stata una bella partita, rotta nell’equilibrio del rigore, poi l’abbiamo rimessa a posto e una grande giocata ha spostato di nuovo l’inerzia. Non voglio fare polemiche, ma non mi è sembrato di giocare ad armi pari. Ma ripeto che loro non hanno rubato nulla”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy