Reggiana, Antonioli: "Ci gira male... Ora pensiamo a fare più punti possibili"

di Ermanno Marino
Vedi letture
Foto

"È un momento in cui ci gira male. Abbiamo preso gol dopo tre minuti e nonostante questo abbiamo giocato un’ottima partita, sia nel primo che nel secondo tempo, creando diverse occasioni".

Mauro Antonioli prova a tenere su il morale dei suoi ragazzi e dell'ambiente dopo il pari col Lentigione che salvo miracoli taglia fuori dalla lotta per il primo posto la Reggiana. "Non sono solito cercare scuse ma l’arbitraggio è stato veramente da rivedere, come il fallo netto su Staiti non fischiato che ha generato il gol del 2-1, o il fallo clamoroso da rigore, sempre non fischiato ai danni di Spanò, tanti falli di mano del Lentigione non sanzionati coi cartellini, quasi uno schiaffo ad Alvitrez dopo il pareggio... Ci sono troppe cose che non girano nel verso giusto però andiamo avanti. La squadra ha dato il massimo in campo e i tifosi sono stati fantastici lungo tutto il match perché i ragazzi ci hanno dato nonostante ci giri male anche alla voce infermeria: Ponsat aveva male alla caviglia, Zamparo ha preso una botta al fianco, Pastore ha accusato un problema muscolare. Insomma la squadra ha dimostrato di essere viva, di lottare e meritava almeno il pareggio. È vero, in alcune occasioni abbiamo rischiato, con il palo e la traversa del Lentigione tuttavia la partita l’abbiamo fatta noi, costruendo tante occasioni da gol senza concretizzarle. Dobbiamo cercare di fare più punti possibili e cercare di arrivare… Insomma, ci sono i playoff, dobbiamo posizionarci in una posizione più alta possibile di classifica per permettere alla società di percorrere altre strade. Continuiamo ad allenarci e mettiamoci lo stesso spirito visto col Lentigione perché io alla squadra non posso rimproverare nulla dal punto di vista dell’impegno".


Altre notizie