SEZIONI NOTIZIE

Ravenna, Brunelli: «Stagioone nata non nel migliore dei modi...»

di Maria Lopez
Vedi letture
Foto

Con profonda tristezza il Ravenna Football Club saluta la serie C al termine di una stagione a dir poco surreale. La tristezza si somma al rammarico per una sfida, quella con il Fano, che vista la rosa allestita, poteva avere bene altro esito.

A questo proposito, il Presidente Brunelli ha così commentato a fine match: “La situazione era compromessa da sabato e devo dare credito all’allenatore Claudio Treggia che in poche ore ha saputo dare alla squadra la mentalità giusta per provarci. Stavamo disputando un buon primo tempo ma l’ennesima disattenzione difensiva ha reso l’impresa impossibile. Questa giornata è lo specchio di tutta una stagione nata non nel migliore dei modi”.

Il Ravenna FC coglie l’occasione per ringraziare tutti, dai tifosi a tutte le componenti istituzionali di questa città per il sostegno accordatoci ma anche per le critiche costruttive che sempre costituiscono spunti di crescita. I prossimi giorni saranno dedicati a una riflessione approfondita sugli eventi degli ultimi mesi. È però indubbio e anche doveroso ammettere, che sono stati commessi degli errori. Nessuna componente di questa società può esimersi dal riconoscere una specifica responsabilità, per un esito tanto negativo. Ma fare errori, in un mondo competitivo e spesso deregolato come quello del calcio, fa parte della quotidianità. Ne abbiamo commessi anche in passato, la differenza è che in passato ci era stata data la possibilità di rimediarli sul campo. In questa stagione unica e priva di logica, ogni sbaglio è stato pagato con gli interessi. E soprattutto non abbiamo potuto provare sul campo che meritavamo questa categoria.

Si deve anche riconoscere che giocarsi otto anni di buon lavoro in appena 180 minuti, è una soluzione che nulla ha a che vedere con il merito sportivo e l’equità. Ma non vuole essere questo un alibi per la nostra gestione, solo una constatazione di fatto. La nostra posizione contraria e critica nei confronti della soluzione playout adottata dalla FIGC rimane tale e sarebbe rimasta tale anche se a retrocedere fossero stati i nostri avversari.

In conclusione, con la serenità che anima chi sente di aver comunque lavorato duramente, pensiamo che questa retrocessione non dovrà essere vissuta come una tragedia sportiva, in un anno in cui la parola “tragedia” va utilizzata con molta cautela e rispetto. Si tratta, più realisticamente, di un incidente di percorso che non vanificherà il patrimonio umano e sportivo accumulato fino ad oggi. A questo proposito nei prossimi giorni verrà convocato il Consiglio di Amministrazione per trarre conclusioni più approfondite riguardo la gestione di questa stagione sciagurata, oltre che per iniziare a disegnare i nuovi obiettivi con l’entusiasmo e la passione che sempre ci hanno contraddistinto. Successivamente saranno convocati gli organi di stampa per rendere i risultati di queste riflessioni.

Altre notizie
Sabato 11 luglio 2020
06:30 Serie D Serie D 2020-2021: le 165 società aventi diritto all'iscrizione 03:00 Serie D Clamoroso a Lanciano, De Vincentiis furisos: «La mia vogliia di Serie D termina oggi». È addio? 02:45 Serie D Tiferno, ingaggiato Fabbri per arricchire lo staff tecnico 02:30 Eccellenza Cairese, riecco Piana: «Contatti col Vado poi scemati. Sarà un torneo tosto» 02:15 Calcio femminile UFFICIALE: Rachel Cuschieri approda alla Lazio Women 02:00 Calciomercato Licata, si chiude l'arrivo di un centrocampista argentino 01:45 Calcio femminile UFFICIALE: San Marino, c'è l'accordo per l'ingaggio di Karin Muya 01:30 Serie D Avezzano, c'è la data della discussione del ricorso al TAR per riconquistare la D 01:15 Promozione Pescatori Ostia, ecco l'organigramma per la stagione 2020-2021 01:00 Eccellenza Rg Ticino, ecco Scienza: «Dal primo incontro ero già verdegranata...» 00:45 Calcio giovanile UFFICIALE: Il Chieri è scuola calcio Juventus 00:30 Serie D UFFICIALE: Sorrento, è il salernitano Luca Fusco il nuovo allenatore 00:15 Calcio giovanile Nocerina, annunciati i raduni selettivi per i 2002 e 2003 00:00 Serie C Renate, Massimo Crippa: «È la seconda volta che ai play-off gli episodi...»
Venerdì 10 luglio 2020
23:50 Eccellenza UFFICIALE: Doppia riconferma per il Levico Terme 23:45 Calcio giovanile UFFICIALE: Pasquini nuovo allenatore della formazione Allievi 23:30 Eccellenza UFFICIALE: Calciomercato Manfredonia, annunciati altri tre arrivi 23:15 Serie C UFFICIALE: Accordo Reggina-Macron per la stagione 2020-2021 23:00 Serie D Pol. Santa Maria, inizia l'era Esposito: «Ci aspetta campionato importante» 22:45 Promozione Polisportiva San Giuseppe, ufficiale il rinnovo di Ambrosio