Pergolettese sofferente e vincente col Fiorenzuola [IL VIDEO]

di Ermanno Marino
Vedi letture
Foto

Con un po’ di sofferenza, la Pergolettese fa sua la gara contro i tenaci emiliani del Fiorenzuola, incamera i 3 punti e, a 3 giornate dal termine, mette un altro mattone importante verso lo storico traguardo della vittoria in campionato e la promozione diretta in serie C. Ci sarà ancora da sudare e soffrire e la gara di oggi ne è stata la riprova più evidente. Sopra di due reti, dopo una ventina di minuti, con due pregevoli marcature di Gullit al 6’ e Morello al 19’ (la prima dopo un cross al bacio di Morello sul secondo palo, dove Gullit ha realizzato da pochi passi, e la seconda grazie a un lancio preciso di Franchi per Morello, che con un pallonetto ha superato l’estremo difensore emiliano), i ragazzi di Contini hanno lasciato l’iniziativa agli avversari, con l’intento di sfruttare le ripartenze negli ampi spazi che il Fiorenzuola avrebbe lasciato. E la strategia avrebbe avuto effetti devastanti se solo i ragazzi di Contini non avessero vanificato almeno tre ottime ripartenze per la troppa imprecisione nell’ultimo passaggio, così che il divario nel punteggio a fine primo tempo non sia stato più cospicuo. Ad inizio ripresa invece il gol di Tunesi, con un gran tiro ma un po’ fortunoso, ha scavalcato Stucchi e riacceso le speranze per gli ospiti. Rinvigoriti nell’animo, gli ospiti hanno iniziato ad attaccare a pieno organico, con azioni ben manovrate, palesando tra l’altro un’ottima condizione atletica, correndo a tutto campo fino al novantacinquesimo. Solo una gran difesa come quella gialloblu, ha potuto reggere alle incessanti iniziative ospiti (scesi in campo tra l’altro con 6 under), rischiando solo su un gran tiro di Anastasia al 56’ indirizzato all’incrocio dei pali e sul quale Stucchi si è esaltato deviando in angolo con un bel tuffo da applausi. Sull’altro fronte i rimpianti, anche nella ripresa, sono stati per gli ampi spazi non sfruttati e per una parata d’istinto di Libertazzi, su una conclusione ravvicinata di Russo all’80’, servito al bacio da un assist di Piras al termine di una bella azione corale. Gara che è rimasta aperta fino al fischio finale che ha dato il via ai festeggiamenti sugli spalti. Ora turno infrasettimanale contro il Calvina, a Carpenedolo, prima del big match contro il Modena, programmato per domenica 28 aprile al Voltini.

il tabellino

Pergolettese-Fiorenzuola 2-1

Pergolettese:
Stucchi, Fanti, Villa, Panatti, Fabbro, Bakayoko, Piras, Cazzamalli (13'st Schiavini), Gullit(43'st Lucenti), Franchi (30' st Russo), Morello. A disp. Chiovenda, Manfroni,  Manzoni,  Facciolla, Bitihene, Sofia.All. Contini Matteo
Fiorenzuola: Libertazzi, Bouhali(43'st Contini), Varoli (43'st Bedino), Zaccariello, Bruzzone, Corbari, Tunesi, Colantonio (23'st Rivi), Kacorri, Saporetti, Anastasia. A disp. D’Apolito, Davighi, Vago, Matera, Hataway, Saia.
Arbitro: sig. Catanoso Luigi della sez. di Reggio Calabria
Assitenti: sig. Parisi Alessandro della sez. di Bari e sig. Petracca Simone della sez. di Lecce
Note: Giornata piovosa, terreno in ottime condizioni, angoli 10 a 4 per il Fiorenzuola, spett. 700. Ammoniti: Kacorri, Zaccariello, Rivi, Franchi, Bakayoko, Russorec. 1+5