Pergolettese, Contini: "Stiamo compiendo un'impresa. Continuiamo col profilo basso..."

di Ermanno Marino
Vedi letture
Foto

La Pergolettese avvicina il sogno Serie C. Il successo di domenica con il Fiorenzuola porta i canarini a soli quattro punti dall'aritmetica promozione nella terza serie italiana. 

Davvero un gran risultato che il tecnico Matteo Contini ha così commentato: "Bisogna solo fare i complimenti a questi ragazzi, che strappano applausi per il temperamento e la voglia che mettono in campo in ogni partita. I ragazzi stanno dando più di quello che ci si poteva immaginare, è la forza di questo gruppo. Non dimentichiamo da dove siamo partiti, in che girone siamo, senza tralasciare quanto hanno speso le squadre che stanno sotto di noi e che rosa hanno. Ma nel calcio le imprese si possono ancora fare e noi stiamo scrivendo una pagina importante. Ma continuiamo a tenere il nostro basso profilo, recuperiamo un po’ di energie e concentriamoci sulla gara di giovedì. Ripresa di sofferenza col Fiorenzula? Si, è vero abbiamo sofferto nel secondo tempo, anche per gli errori commessi nel primo, quando potevamo chiudere in anticipo la partita, non sbagliando quelle tre ripartenze non concretizzate per imprecisione nell’ultimo passaggio. Loro sono stati bravi a riaprirla e noi bravi a soffrire in certi momenti della gara e portare a casa tre punti importantissimi. Secondo me è stata tutta una questione di testa. Aver subito il loro gol ad inizio del secondo tempo ed e’ scattata un po’ piu’ di tensione tra i ragazzi. Bisogna fare i complimenti al Fiorenzuola, perche’ gioca un buonissimo calcio, una squadra molto fisica e che corre moltissimo dall’inizio alla fine. Abbiamo corso molto nel primo tempo, ma nel secondo tempo abbiamo subito la loro iniziativa soprattutto per un fattore mentale.
È mancata un po’ di lucidità, ma bisogna anche guardare alla gran mole di lavoro fatto dalle tre punte, che si sono scarificati molto. Qualcuno sta accusando un po’ di stanchezza e c’è anche chi, come Franchi, tra infortunio e squalifica non si è allenato molto. L’importante però è aver portato a casa la vittoria, e adesso guardiamo alla prossima gara di giovedi, che sarà importantissima".