SEZIONI NOTIZIE

Palermo, Martin: "Certo che pensiamo allo scontro diretto..."

di Redazione NotiziarioCalcio.com
Vedi letture
Foto

Malaury Martin, centrocampista del Palermo, ha parlato in conferenza stampa del momento che vivono i rosanero e dell'immancabile tema del duello a distanza con il Savoia.

Ecco quanto riportato dai colleghi di Tuttopalermo.net: “Stiamo tornando a lavorare come a inizio anno. Il fatto che possiamo cambiare modulo è una crescita importante per la squadra. Io mi sento bene, ho avuto un calo a inizio anno è vero ma fisicamente mi sento di nuovo benissimo. Ci sono partite che mi esprimo altre meglio, ma ci sta. Abbiamo un gruppo in cui sia under che giocatori di esperienza, il nostro compito è quello di aiutarli a esprimersi al meglio. Savoia? Non guardo le polemiche. A me importa la squadra, gestire tutti fattori del campo. E penso che il gruppo faccia altrettanto e sia focalizzato a quello che c’è da fare in campo. Il cammino è lungo, mancano 10 partite e sono tutte importanti, ogni partita comincia a essere pesante. Certo, noi non guardiamo dove vanno loro, dove giocano loro, l’importante è che noi continuiamo a vincere. Pensiamo certamente anche allo scontro diretto, ma prima ce ne sono altre. Sicuramente sarà una partita importante è dovremo prepararla bene. Da tutte le partite va preso qualcosa, dobbiamo concentrarci sulle nostre cose, dobbiamo essere noi stessi sempre. Non c’è una partita in particolare, ma è ovvio che ogni partita noi guardiamo cosa abbiamo fatto bene e cosa abbiamo fatto bene, per fare il punto e crescere, mantenendo la nostra identità. Giocare insieme a Mauri? Io posso giocare con tutti, è chiaro che io e Juan abbiamo lo stesso ruolo e ci sono anche gli under. In quel senso c’è poco margine, ma in teoria possiamo giocare insieme. I problemi che avevo sono spariti, adesso mi sento in forma. Un assiste e un gol è sempre un in più: io prima di tutto guardo alla prestazione della squadra, il mio obiettivo è aiutarla a vincere”.

Altre notizie
Giovedì 9 Aprile 2020
10:00 Serie D Torres, Mariotti: «Siamo dimenticati in un popolo di furbi...» 09:30 Serie D Serie D, si spera fin quando il governo non ci blocca oltre il 3 maggio 09:20 Serie D Palermo, Pergolizzi è stanco: "Non si può proseguire con rinvii di mese in mese" 09:00 Serie D Lucchese, Deoma: «Chi si assumerà la responsabilità di tornare a giocare?» 08:30 Serie D Licata, mister Campanella: "Decidere non è un compito facile..." 08:00 Serie C Pianese, tra Covid-19 e autoisolamento virtuoso: viaggio nella favola bianconera 07:30 Serie D Vigor Carpaneto, Lischetti: "Vi spiego come ci alleniamo insieme" 07:00 Eccellenza Arcetana, l'accusa di Greco: "Non si parla della tutela di atleti e addetti ai lavori"
Mercoledì 8 Aprile 2020
23:30 Serie D Gravina, Bozzi: "Belle vittorie con Foggia e Taranto, ma dovevamo confermarci" 23:00 Serie C Ancora Galliani: "Chi sta per retrocedere non vuole tornare in campo" 22:30 Serie D Cerignola, capitan Dicecco: "Giocare sarebbe il giusto atteggiamento per..." 22:00 Serie D Tolentino, l'idea di Romagnoli: "Contributo una tantum e allargare il plafond della legge 398" 21:30 Serie D Nardò, il presidente Donadei: "Forzare i campionati sarebbe un dramma" 21:00 Serie D Foggia, Carboni: "Fondamentali i sei punti con Cerignola e Taranto" 20:30 Serie C Alessandria, il presidente Di Masi: "Solo 5-6 squadre pagano mensilmente..." 20:00 Serie D Vastese, mister Silva: "Dopo mesi di sacrifici è impensabile annullare tutto" 19:30 Serie D Taranto, Avvantaggiato: "Panarelli ci dà la formazione 10 minuti prima della partita..." 19:15 Altre news Tifosi preoccupati e contagi in aumento, ma in Bielorussia si continua a giocare 19:00 Serie C Monza, Galliani all'attacco: "Non accetteremo mai di restare in C" 18:30 Serie D Palermo, Petrucci: "Le bici? Non l'ideale. Ci vorrebbero tre settimane per..."