Lega B contraria ai ripescaggi. I club: "Chiediamo ristrutturazione movimento con forte riduzione del numero di squadre"

di Maria Lopez
Vedi letture
Foto

Potrebbe avere un effetto a catena quando deliberato oggi pomeriggio dall'assemblea dei club di Serie B. I club cadetti all'unanimità hanno votato una delibera per chiedere "la ristrutturazione di tutto il movimento, con una forte riduzione del numero di squadre, da questa o dalla prossima stagione, ribadendo la contrarietà a qualunque decisione in materia di ripescaggi".

Lo stesso Mauro Balata, presidente della Lega B, ha chiarito al termine dell'assemblea: "Auspichiamo una decisione sulla riforma dei campionati nel prossimo Consiglio federale a fine mese, per consentire alle società di programma al meglio il futuro".

Secondo quanto trapela, la Lega B vorrebbe proporre un nuovo format a 18 squadre e di risalire a 22 proprio non vuole sentir parlare. Una decisione che sembra quanto mai saggia visto lo stato comatoso del calcio italiano che non può più sopportare un numero così elevato di squadre professionistiche ed anche dilettantistiche.