Lanusei, rigettate dalla società le accuse di frasi razziste

di Ermanno Marino
articolo letto 172 volte
Foto

Nessuna frase razzista è stata pronunciata nello spogliatoio del Lanusei. Ad affermarlo è lo stesso club sardo che, in seguito ad un indagine interna, ha appurato che non c'è alcun "caso".

Questa la nota pubblicata dal club: In relazione ai recenti sviluppi della vicenda che riguarda la presunta pronuncia di frasi razziste nello spogliatoio del Lanusei, la società, data l'importanza del tema in questione, intende pubblicamente comunicare le risultanze dell'intenso lavoro d'indagine interna, svolto con la disponibilità dei diretti interessati oltre che dei rispettivi consulenti legali.

In particolare si è appurato con certezza come alcune frasi del mister siano state evidentemente mal intese e che nello spogliatoi del Lanusei Calcio non è stata pronunciata alcuna frase dal contenuto razzista.

Si è potuta peraltro appurare con piacere la sincera e reciproca stima tra il calciatore Kovadio e il mister Graziani a dimostrazione di un rapporto franco e leale tra le parti.

Si vogliono pertanto ancora una volta richiamare la pulizia valoriale, la serenità e la massima civiltà che sono di casa nel nostro ambiente.

Infine, date le pesanti e ingiuste accuse ricevute, si vuole esprimere la solidarietà nei confronti del mister Graziani, del quale apprezziamo gli indiscutibili valori umani oltre che professionali.


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy