SEZIONI NOTIZIE

Il centrocampista Palma: "Rimini? Ci saremmo potuti salvare..."

di Francesco Vigliotti
Fonte: tuttomercatoweb.com
Vedi letture
Foto

Una stagione anomala, quella calcistica, per tutti, ma in particolare per il Rimini, retrocesso d'ufficio dopo le decisioni del Consiglio Federale. Una società che ha lottato fino in fondo per far valere i suoi diritti, ma al momento è Serie D.

Di questo, ne ha parlato, ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com, uno dei protagonisti, il centrocampista Antonio Palma.

È ormai passato più di un mese dalla decisione che ha del Consiglio Federale, che ha retrocesso il Rimini. Che anno è stato, a mente fredda?
"È stata indubbiamente una stagione particolare, oltre il Covid. Per noi è stato un anno a due facce, dovuto soprattutto ai cambi di organico: a gennaio siamo arrivati con una squadra e siamo ripartiti con un'altra, è come se avessimo riniziato tutto da capo. Ma ci stavamo riprendendo, e credo che, per quanto sia poi facile dire le cose a parole, la salvezza avremmo potuto centrarla, del resto mancavano 11 partite al termine. L'alchimia era quella giusta, dispiace essersi fermati, perché davvero eravamo convinti di farcela".

Il rammarico è dovuto anche al fatto che vi hanno retrocessi solo perché il Fano aveva una vittoria in più di voi?
"Non entro nel merito della decisione, comunque anomala. Alla fine dovevamo giocare anche lo scontro diretto, ma lo stop dovuto alla pandemia non lo ha permesso, però tre pareggi ci hanno condannati. E' vero comunque che anche i playout erano poi strani, in due gare ti giocavi una stagione, ma noi eravamo già tornati a Rimini, carichi e pronti. L'epilogo è stato però diverso".

Un futuro ancora da scrivere il tuo: come stai passando queste giornate?
"Da quando c'è stato lo stop, io non mi sono fermato un giorno, mi alleno tutte le mattine, poi al pomeriggio svolgo pratica civile in uno studio legale a Monza: a maggio mi sono laureato in giurisprudenza, ho portato avanti questo percorso parallelo. Ma non vedo l'ora di tornare sui campi di gioco".

Cosa stai cercando per la prossima stagione?
"Ho voglia e motivazioni, è un momento molto importante per la mia carriera perché posso dare una sterzata decisiva, e voglio giocarmi le mie carte. Vorrei sposare un progetto di chi mi vuole al 100%, di chi mi dia fiducia per farmi esprimere al meglio delle mie potenzialità".

Altre notizie
Domenica 29 novembre 2020
23:30 Serie D Sudtirol, mister Vecchi: «Vogliamo dar fastidio alle big» 23:15 Serie C Virtus Francavilla-Teramo 1-1, il video con le immagini della gara 23:00 Serie B Serie B, tutti i risultati ed i marcatori del 9° turno di campionato 22:45 Serie A Serie A, tutti i risultati ed i marcatori del 9° turno 22:30 Serie D Nocerina, Morero: «Mister e direttore hanno lavorato bene, siamo consepevoli del...» 22:15 Serie D Prato, Bertolini: «Tavano mi ha stupito perché...» 22:00 Serie C Perugia, mister Caserta: «In squadra non abbiamo bomber da 20 o 30 gol» 21:50 Serie C Lucchese, mister Lopez polemico: «Grazie a Ghirelli che ci fa giocare in queste condizioni...» 21:45 Serie D Pianese, mister Pagliuca: «Troppo spesso capitano cose strane...» 21:30 Serie C Como, i convocati di Banchini per la gara di domani contro il Piacenza 21:15 Serie D Lanusei, mister Greco: «Non vorrei dire sempre le stesse cose...» 21:00 Serie B Live score Serie B 2020-2021: Cosenza-Salernitana in DIRETTA! 20:52 Serie C Modena, Zaro: «Mancata la zampata vincente» 20:45 Serie A Live score Serie A 2020-2021: Napoli-Roma in DIRETTA! 20:35 Serie C A Foggia due reti ma nessun vincitore tra Bisceglie e Potenza 20:30 Serie C Bari, De Risio: «Avanti su questa strada. Questa è una piazza stimolante» 20:25 Serie C Il Livorno non va oltre il pari contro il Pontedera 20:20 Serie C Pari nel derby marchigiano tra Fermana e Matelica 20:19 Serie D Imperia, mister Lupo: «Avremo tempo per fare altre belle partite...» 20:18 Serie D Crema, mister Dossena: «Vittoria non casuale, c'è un aspetto molto importante...»