Fiorenzuola, Brando: "Sarà una gara ostica col Sasso Marconi ma nostra mentalità è vincente"

di Francesco Vigliotti
Fonte: andrea fanzini
Vedi letture
Foto

Dopo la settimana di sosta forzata a causa del Torneo di Viareggio, la Serie D girone D torna in campo. Il Fiorenzuola di mister Lucio Brando, dopo il ko casalingo con il Modena in una partita difficilmente giudicabile anche a causa del cartellino rosso diretto propinato a Corbari dopo un quarto d'ora di gara, si è rimasso al lavoro in vista della prossima sfida con il Sasso Marconi, domenica 17 marzo 2019 alle ore 14.30 in terra bolognese.

Lucidando la classifica, si nota come i rossoneri si siano confermati nonostante la sconfitta con i canarini in quarta posizione a quota 42 punti, a braccetto con il Fanfulla ma in vantaggio di reti nello scontro diretto. La terza piazza, occupata dal Reggio Audace, dista 7 lunghezze, mentre alle spalle del duo valdardese-lodigiano staziona, minaccioso, il Crema a quota 40 punti.

La squadra che i rossoneri andrà ad affrontare è il Sasso Marconi, storicamente avversario ostico per i rossoneri. Il campionato di quest’anno della squadra di mister Moscariello è sulla falsa riga di quello dell’anno scorso, con l'obiettivo dichiarato della salvezza in categoria ma con la certezza di avere il know how per navigare sempre a cavallo tra la colonna di sinistra e quella di destra della graduatoria durante tutta la stagione.

L'ex Serie A Della Rocca, classe 1984, vanta un passato importante. Il nativo di Brindisi ha disputato la trafila del settore giovanile con la maglia del Bologna FC, esordendo a 16 anni in Serie A contro l' F.C. Inter. 

Oltre alla maglia bolognese, Della Rocca ha vestito anche in Serie B le maglie di Atalanta, Carpi, Catania e Lecce, tra le altre. Dal 2017 alfiere del Sasso Marconi in una scelta di cuore, a 35 anni Della Rocca ha marcato in stagione per 4 volte la casella del goal.

Il miglior realizzatore dei bolognesi è Barranca, classe 1998, con il Sasso Marconi che nell'ultima sfida ha rifilato ben 3 reti ad un Pavia ormai in piena giungla nella zona playout.  Le reti di Mele, lo stesso Barranca e Rrapaj hanno portato i gialloblu a quota 30 punti in graduatoria, certificando una striscia positiva da 4 partite consecutive.

In casa rossonera, saranno da valutare le condizioni fisiche di Rivi, toccato duro nell'amichevole di venerdì 8 marzo sul sintetico della G.S. Arconatese dell'ex Marra. 

Mister Lucio Brando ha inquadrato così la gara con il Sasso Marconi di domenica. ''Anche con il Modena avevamo preparato per la gara per vincere, al netto di quello che è successo dopo un quarto d'ora. Il corso degli eventi ha poi portato a una sconfitta, ma credo che il nostro atteggiamento sia stato quello giusto. La nostra mentalità e la nostra cultura è quella di voler provare a vincere tutte le partite. Con il Sasso Marconi ci saranno delle difficoltà e sarà una partita ostica, lo sappiamo, ma proveremo come da nostro d.n.a. ad andare a fare la nostra partita e cercare la vittoria".

A otto partite dal termine, la volata playoff è stata lanciata. Il Fiorenzuola proverà ad esibire la propria candidatura.