Como, il documento di Borghese mette nei guai il team manager

di Anna Laura Giannini
articolo letto 1248 volte
Foto

Domenica scorsa il Como ha rischiato di non giocare, e perdere addirittura a tavolino, contro la Pro Sesto. Il motivo era la mancanza del documento di riconoscimento del calciatore Martino Borghese (clicca qui).

Un disguido grave che ha fatto infuriare la società che ha finito per mettere nel mirino il team manager Peroni che domenica pare sia stato redarguito dal club tanto dal sentirsi poco bene e non sedersi in panchina. Come riporta il quotidiano "La Provincia di Como", il direttore Ninni Corda ha spiegato così i fatti: "Normalmente i documenti devono essere nelle mani del team manager prima del pranzo, quindi entro le 11. Quanto accaduto è un errore grave".

 


Altre notizie
Mercoledì 14 Novembre
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy