Como, Banchini: "Sorpreso dall'atteggiamento tattico del Mantova. Ora siamo davanti ma la strada è lunga"

di Maria Lopez
Vedi letture
Foto

Il Como vince, probabilmente, la partita più importante dell'anno: lo scontro diretto col Mantova. Una gara che, in verità, sarebbe stata decisiva forse solo in caso di sconfitta. Un successo ottenuto con una prestazione di carattere e di grande agonismo.

A commentare la sfida il tecnico dei lariani Marco Banchini: "Noi abbiamo fatto quattro tiri nello specchio, loro uno. Mi ha stupito l'atteggiamento tattico del Mantova che ha sempre giocato 4-3-3, è venuto qui e nel primo tempo hanno giocato con la difesa a tre. Poi nel secondo tempo hanno ricambiato probabilmente per merito nostro. Quindi abbiamo fatto anche cose buone. La squadra ha fatto bene. Noi ora ci dobbiamo mettere nella testa che siamo avanti di un punto ma mancano ancora undici partite, bisogna sacrificarsi e concentrarci solo sulla gara della domenica. Rigore sbagliato? Chi non lo calcia non lo sbaglia mai. Non c'è stato nessun problema a livello psicologico. Noi dobbiamo pensare che tutti ci aspettano al varco perchè siamo il Como e dobbiamo dare il massimo per poter vincere a tutti i costi. Credo che già dopo il pari di Olginate, che ci è bruciato davvero tanto, abbiamo dimostrato che risultato rotondo lo zero a tre a Ciserano ed il tre a zero in casa e la prestazione importante in entrambe le partite ci avevano preparato allo scontro diretto e quindi ero tranquillo sotto questo punto di vista".


Altre notizie