Bari, De Laurentiis: "Noi penalizzati dagli arbitri. Investimenti importanti per la C"

di Massimo Poerio
Vedi letture
Foto

Conferenza stampa stamattina in casa Bari. Presenti il presidente Luigi De Laurentiis, il club manager Matteo Scala e l'allenatore Giovanni Cornacchini.

Il numero uno biancorosso ha parlato della stagione appena conclusa ma anche di futuro: "Cornacchini è stato bravo perché dalla prima partita ha sempre vinto. Non era per nulla scontato. È stato in grado di tenere questo gruppo di calciatori: c'è una gestione importante durante l'anno dove le psicologie e le strategie sono tantissime e importanti. In questo momento sono molto contento di poter riconfermare Cornacchini e Scala, e lo staff tecnico. È stato un anno importante. La riconferma avviene dopo questa bella promozione. Il mister ha cominciato con noi di corsa: si è trovato improvvisamente a Roma a gestire una squadra che doveva giocare immediatamente. Abbiamo subito anche dei torti arbitrali e di questo ci siamo lamentati con il presidente Sibilia, bisogna avere rispetto a tutte le categoria. Domenica contro i lucani abbiamo subito un altro errore che brucia ancora. Sicuramente assieme a Scala e al mister, una volta finita la stagione, cominceremo ad affrontare il calciomercato. L'anno prossimo vogliamo essere protagonisti. Ora ci attende una C difficile con grandi piazze, come Catania e Palermo, sarà una C+. Ora vogliamo fare un buon mercato, dite 3 milioni di budget? Io non faccio cifre ma vogliamo fare investimenti importanti, che non vogliono dire automaticamente promozione. Insieme a Scala e Cronacchini prepareremo un mercato importante. Squadra femminile? Sarà un aspetto interessante da sviluppare in futuro".