Arzignano, Antoniazzi: "Contro il Delta dovremo dimostrare di volere la Serie C"

di Maria Lopez
Fonte: Nicola Ciatti
Vedi letture
Foto

Lo ha detto a chiare lettere anche mister Di Donato domenica. “Nessun dubbio: Antoniazzi ha fatto una grandissima partita, giocando con personalità e con grande maturità”.

Insomma, decisamente un bella pacca sulla spalla da parte del tecnico nei confronti di un vero e proprio gioiellino come il giovane centrocampista gialloceleste. L’Arzignano Valchiampo vince con la Virtus Bolzano e si gode la prestazione superlativa del suo baby talento di casa, autore di una partita da veterano.

Manuel Antoniazzi, l’Arzignano ha giocato in casa con la Virtus Bolzano, vincendo per 1-0. Che partita è stata? Che valutazioni ti senti di fare sulla prestazione della squadra?
“È stata una partita non semplice, soprattutto perché venivamo da una sconfitta rocambolesca contro il Cjarlins Muzane. Ma la squadra ha dimostrato di volere fortemente i tre punti, abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo, senza risparmiarci”.

Vittoria ritrovata dopo l’amaro ko di Carlino. Come valuti il momento della squadra e soprattutto la vostra reazione?
“La squadra sta vivendo un buon periodo, nonostante la recente sconfitta. La reazione è stata alquanto positiva, dato che l’obiettivo era unicamente quello di portare a casa i tre punti, permettendoci così di mantenere il primo posto in classifica”.

Per te elogi particolari da mister Di Donato. A livello personale come giudichi la tua prestazione e la tua annata in generale?
“Data la mia buona prestazione sono soddisfatto, anche se sono consapevole di saper fare ancora meglio. Quest’anno non è stato sempre molto facile dato che davanti a me ho trovato giocatori con molta più esperienza, quindi trovare spazio in squadra è stato abbastanza difficile. Però grazie a questo posso dire di essere cresciuto davvero molto. Sono contento”.

Nel prossimo turno sarete impegnati in trasferta giovedì a Porto Tolle contro il Delta. Che partita dobbiamo aspettarci e quale dovrà essere lo spirito da vedere in campo?
“La prossima partita sarà molto importante, dato che dobbiamo mantenere il primato. Il Delta è una squadra tosta e lo ha dimostrato nel corso del campionato. Per questo dovremo giocare con molta determinazione e con la consapevolezza di non poter commettere altri errori, che ci potrebbero togliere la prima posizione dopo tutti gli sforzi fatti. Dobbiamo dimostrare di voler a tutti i costi il passaggio in Serie C mettendo in campo tutte le nostre qualità in queste tre finali che rimangono”.

Che esperienza è per un ragazzo così giovane come te far parte da ormai due anni di un gruppo che si sta stabilmente giocando i primi posti del campionato di Serie D?
“Far parte di questo grande gruppo oltre ad essere una soddisfazione è anche un incentivo a fare sempre meglio. Spero che dopo tutti i sacrifici fatti nel corso dell’anno possa arrivare la vittoria del campionato, coronando quindi il sogno di passare tra i professionisti”.