SEZIONI NOTIZIE

Viterbese, mister Taurino: «In cuor nostro pensavamo a questo tipo di gara contro il Palermo»

di Redazione NotiziarioCalcio.com
Vedi letture
Foto

L’allenatore della Viterbese, Roberto Taurino, è intervenuto in conferenza stampa in seguito alla vittoria ottenuta contro il Palermo. Il tecnico è soddisfatto ma non vuole cali di concentrazione.

“Ci abbiamo sempre creduto e sperato – afferma -. Ci siamo allenati per vincere questa partita. In cuor nostro pensavamo a questa prestazione importanti. Ma sono molto arrabbiato per gli ultimi minuti in cui abbiamo dimostrato immaturità. La potevamo gestire meglio e mi fa arrabbiare molto, ne parleremo con i ragazzi. E’ fondamentale per crescere. La maturità va assorbita il più in fretta possibile – prosegue -. Non si possono fare sempre gli stessi errori. A volte siamo stati ostinati, invece quando si ha l’uomo in più bisogna sfruttare la superiorità. In questo siamo mancati. Potevamo chiuderla prima del 90′ con lucidità in più. Però abbiamo difeso con grande ordine”.

L’allenatore parla anche della Paganese, prossimo avversario in campionato: “Strategicamente la prossima sarà totalmente diversa. E dobbiamo calarci subito in questa realtà. Giusto festeggiare dopo una vittoria, ma da domani l’unico pensiero deve essere la Paganese. Noi dobbiamo fornire prestazioni sempre migliori, ancora possiamo crescere. Ricordiamoci sempre da dove siam partiti, anche se ora sembra tutto rosa e fiori. Nella vita gli obiettivi che raggiungi sono quelli che ti sei meritato”.

Sulla sofferenza dell’ultimo quarto d’ora: “Abbiamo sbagliato due tre palle in uscita e abbiamo regalato ripartenze assurde. Il problema più grosso è stato gestire la palla. Invece provavamo subito la ripartenza che con loro in 9 non serviva più. Con la loro linea alta potevamo pungerli di più. Noi giravamo e uscivamo bene. Non gli abbiamo concesso quasi niente”.

Altre notizie
Giovedì 22 aprile 2021
16:00 Serie D Cynthialbalonga, Santarelli: «Non possiamo pensare di aver acquisito il piazzamento playoff» 15:45 Serie C Pro Vercelli, mister Modesto: «Non si può cancellare quanto di buono fatto fino ad ora» 15:30 Eccellenza UFFICIALE: Molassana, nuovi ingressi nello staff tecnico e societario 15:15 Serie C Catanzaro, mister Calabro: «Stiamo facendo qualcosa di straordinario» 15:00 Serie D Derthona, ieri Negri operato al legamento crociato del ginocchio destro. 14:55 Serie D Live score Serie D 2020-2021: gol e marcatori del recupero Campodarsego-Este 14:45 Serie C Foggia, mister Marchionni: «Vogliamo essere la mina vagante dei playoff» 14:30 Serie D Grassina, mister Innocenti: «Quest'anno va così, ma ore recuperiamo e prepariamoci al finale» 14:15 Eccellenza Sporting Ariccia, Longo: «Vogliamo presto cancellare quello zero dalla voce dei punti in classifica» 14:00 Serie D Real Aversa, continuano le accuse: «L'arbitro aveva qualche premio che lo attendeva» 13:30 Serie D Giugliano, mister Maschio: «Dobbiamo vincere gli scontri diretti che abbiamo in casa» 13:15 Serie C Lecco, mister D'Agostino: «Non è finita, ai playoff dovremo essere fastidiosi» 13:00 Serie D Casarano, Orlandi: «Vincere queste partite ti da forza, ti da entusiasmo» 12:45 Serie C Sambenedettese, settimana prossima arriverà una penalizzazione 12:30 Serie D Bagnolese, Gallicchio: «Ieri una battaglia in tutti i senti. Mai atteggiamento sbagliato dei miei calciatori» 12:15 Serie D Nardò, Danucci: «Quei due minuti finali ci hanno fatto cadere il mondo addosso» 12:05 Serie D Siena, mister Gilardino: «Non siamo contenti, ma ieri tre punti d'oro» 12:00 Serie D Lavello, Zeman: «Difficile pensare di vincere il campionato con un arbitraggio così....» 11:55 Calciomercato Casatese, altra operazione di mercato per l'attacco 11:50 Serie D Nota del Licata: «Nessun provvedimento verso il nostro presidente. Piena fiducia nella giustizia sportiva»