SEZIONI NOTIZIE

La Pro Vercelli espugna il "Voltini" e vola in testa al girone A di serie C

di Matteo Mosconi
Vedi letture
Foto

Una vittoria importantissima quella della Pro Vercelli, che batte due a uno la Pergolettese al “Voltini” e si issa in testa alla graduatoria del girone A di Serie C a quota ventisei punti; per i padroni di casa, arriva la seconda sconfitta consecutiva, la seconda, per altro, della gestione De Paola.

La partita è fin da subito molto movimentata, gli ospiti premono fin da subito e alla prima occasione trovano il vantaggio: è il 15’, Rolando batte velocemente un calcio d’angolo, la difesa lombarda respinge la sfera, che finisce sui piedi di Zerbin che controlla col destro e trafigge un incolpevole Ghidotti, firmando subito il vantaggio dei piemontesi. La partita si accende, e tre minuti più tardi i padroni di casa sfiorano il pareggio con un bellissimo cross di Villa, che non trova alcuna deviazione né da parte di Bortoluz né da parte di Bariti.

Al 27’ grave errore della difesa della Pergolettese, Lucenti appoggia a Ghidotti, che però, preso in controtempo, è costretto ad intercettare con la mano in piena area: punizione a due per gli ospiti, Emmanuello calcia ma trova la deviazione della lunghissima barriera lombarda. Dieci minuti più tardi i gialloblù pervengono al pareggio: Blaze entra sul pallone, ma successivamente affossa Bariti, obbligando l’arbitro Collu a decretare il penalty. Dal dischetto Bortoluz indirizza perfettamente la sfera, battendo Saro e pareggiando la gara.

A pochi minuti dal termine del primo tempo, gli ospiti reclamano un calcio di rigore per una netta trattenuta ai danni di Padovan, che nella circostanza riesce anche a calciare, trovando il palo. Per l’arbitro, però, non ci sono gli estremi per l’assegnazione della massima punizione.

La prima frazione si chiude quindi col punteggio di parità e con vibranti proteste, soprattutto da parte piemontese.

Nella ripresa, dopo appena tre minuti di gioco, Bortoluz abbatte De Marino, guadagnandosi anticipatamente la via degli spogliatoi: secondo giallo e rosso per l’attaccante di casa. Da questo momento la sfida viene totalmente controllata dalla Pro Vercelli, ma ad avere l’occasione più ghiotta è la Pergo: Varas pennella un cross perfetto per la testa del neoentrato Longo, ma Saro vola e toglie la sfera dall’incrocio dei pali; la reazione vercellese non si fa attendere, e dopo due occasionissime capitate a Zerbin (strepitoso Ghidotti in una delle due circostanze), arriva il tanto atteso gol del vantaggio: 83’, Zerbin da calcio d’angolo trova l’impatto aereo di Comi, che infila sul secondo palo il pallone della vittoria. Dopo cinque minuti di recupero, il direttore fischia la fine: la Pro Vercelli batte la Pergolettese, ed è la nuova capolista del girone A.

Il tabellino della gara:

Pergolettese (4-3-3): Ghidotti; Candela, Lucenti, Bakayoko, Villa (86’ Ciccone); Varas, Panatti, Figoli (46’ Palermo); Bariti (60’ Longo), Bortoluz, Morello (71’ Piccardo). A disposizione Soncin, Ceccarelli, Andreoli, Ciccone, Tosi, Faini, Palermo, Piccardo, Ferrara, Lamberti, Longo. Allenatore il signor Luciano De Paola.

Pro Vercelli (3-4-3): Saro; Hristov, Masi, De Marino; Clemente, Emmanuello, Erradi (65’ Della Morte), Blaze (65’ Comi); Rolando (87’ Graziano), Padovan (87’ Iezzi), Zerbin (89’ Romairone). A disposizione Tintori, Rodio, Nielsen, Auriletto, Graziano, Romairone, Comi, Della Morte, Borello, Iezzi, Carosso, Petris. Allenatore il signor Francesco Modesto.

Arbitro: Giuseppe Collu di Cagliari.

Assistenti: Fabrizio Aniello Ricciardi di Ancona, Antonio Marco Vitale di Ancona.

IV uomo: Sajmir Kumara di Verona.

Ammoniti: Panatti (PER), Ghidotti (PER); Blaze (PRV), Emmanuello (PRV), Rolando (PRV), Iezzi (PRV).

Espulsi: Bortoluz (PER).

Angoli: 6 a 1 per la Pro Vercelli.

Recupero: 2’, 5’

Altre notizie
Domenica 17 gennaio 2021
10:00 Serie D Il programma di serie D si chiude domani con un posticipo 09:30 Serie D Savoia, mister Aronica: «Il Cassino in casa ha costruito la propria classifica» 09:00 Serie D Serie D, oggi due cambi d'orario e tre cambi di campo 08:30 Eccellenza Perché il nuovo DPCM può significare la fine dei campionati dall'Eccellenza in giù 08:00 Serie D Rinviati causa covid quattro recuperi previsti per mercoledì 07:30 Serie D De Angelis, ds Campobasso: «Se lasci troppo spazio o rimandi alle società non se ne viene a capo...» 07:00 Serie D Sono diciotto le partite programmate per oggi che non si giocheranno 06:30 Serie D Serie D, risultati e marcatori degli anticipi giocati ieri 00:30 Serie C Imolese, mister Catalano: «Oggi è giusto festeggiare e da lunedì pensiamo al Padova» 00:15 Serie D Il Cannara non vince in casa da oltre un mese: ci riprova domani con la Sangiovannese 00:00 Serie C Lucchese, il presidente Russo: «Giocato alla pari contro la prima della classe»
Sabato 16 gennaio 2021
23:45 Serie D Castelnuovo Vomano, mister Di Fabio: «Siamo in testa alla classifica, ma dobbiamo giocare ancora tante partite» 23:30 Serie C Viterbese, mister Taurino: «Ci aspettano ostacoli difficili, e dovremo anche tornare a Catanzaro per giocare quei 37 minuti...» 23:15 Serie D Bagnolese, domani emergenza difesa per Gallicchio. E Formato è in dubbio... 23:00 Serie C Virtus Francavilla, mister Trocini: «A Palermo cercando di essere noi stessi per ottenere un risultato positivo» 22:45 Serie A Serie A, tutti i risultati ed i marcatori degli anticipi di oggi 22:44 Serie C Serie C, tutti i risultati ed i marcatori degli anticipi giocati oggi 22:30 Serie D Picerno, Ginestra sorride: Esposito torna tra i convocati 22:15 Serie C Catanzaro, mister Calabro: «Il Monopoli ha ritrovato le proprie certezze» 22:00 Serie D Correggese: le ultime in vista della sfida con il fanalino di coda Corticella