Figc, Gravina a Sky: "In futuro non escluso altri casi Pro Piacenza..."

di Anna Laura Giannini
Vedi letture
Foto

Intervistato da Sky, il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha parlato delle nuove norme atte a evitare altri casi Pro Piacenza: "Stiamo attivando tutta una serie di meccanismi che sono già partiti il 18 di dicembre con l’adozione delle nuove licenze nazionali. Un provvedimento epocale per due motivi: per i contenuti, ma soprattutto per la tempistica perché le licenze nazionali varate sei mesi prima dell’iscrizione ai campionati credo che sia un record assoluto.

Caso Pro Piacenza? Non escludo che possano verificarsi in futuro, noi dobbiamo però impegnarci affinché questi casi siano ridotti al lumicino. Devono essere dei casi eccezionali, straordinari, non devono essere la norma. Oggi ci sono delle norme che solo in caso di quattro rinunce è consentita l’esclusione, bene noi il 20 di marzo porteremo all’attenzione del Consiglio Federale una norma che prevede la riduzione a due rinunce.

Noi avevamo imposto, ad esempio, come la fideiussione bancaria prima richiesta. L’AGCOM ci dice che questo non è possibile, non è possibile perché non si può violare il principio della libera concorrenza e quindi stiamo alzando alcuni criteri legati ai rating, per esempio per il mondo delle assicurazioni, quindi saranno assicurazioni di primaria rilevanza economico finanziaria.

Noi abbiamo già varato questa modifica, dalla prossima stagione la norma è uguale, e quindi il famoso articolo 53 è stato modificato per cui dalla prossima stagione in caso di rinuncia al campionato tutti i risultati saranno azzerati".