SEZIONI NOTIZIE

Sinalunghese e Foiano si giocano tutto nel “Clasico” della Valdichiana

di Francesco Pizzoccheri
Vedi letture
Foto

Sabato, alle 15:00 allo “Stadio dei Pini”, il Foiano ospiterà la Sinalunghese nell’anticipo della 23° giornata del girone B del campionato di Eccellenza. Non si giocherà di domenica per via dei festeggiamenti del Carnevale foianese, tra i più famosi d’Italia, e dunque ci si aspetta una grande affluenza allo stadio per assistere al derby della Valdichiana, che per entrambe le squadre può valere una stagione.

La Sinalunghese arriva alla stracittadina reduce da quattro pareggi nelle ultime cinque gare, di cui gli ultimi due consecutivi arrivati contro Signa e Baldaccio Bruni. La squadra di Marmorini, ancora stabile al secondo posto, sta vedendo allontanarsi l’armata Badesse, a cinque lunghezze di distacco, ma ha la possibilità di mettere pressione alla formazione senese, impegnata domenica a Signa. Rimane improbabile il recupero in extremis di Doka Bjorn, e allora l’undici titolare sarà quello annunciato, con l’unico dubbio sull’out sinistro di difesa, dove si giocano una maglia da titolare Meoni, Papa e Squarcia; a centrocampo riconfermati Camillucci, Pietrobattista e Cerofolini, con il tridente Redi-Gerardini-Pluchino pronto a far male alla difesa avversaria.

Il Foiano, che all’andata strappò un improbabile pareggio all’ultimo secondo con il gol del solito bomber Monaci, si appresta a giocare forse la partita più importante della propria stagione, con l’opportunità addirittura di uscire dalla zona playout: le due vittorie consecutive contro Colligiana e Antella hanno dato nuova linfa all’ambiente amaranto, che adesso crede davvero nella salvezza, anche se nelle prossime partite gli aretini dovranno affrontare Terranuova Traiana, Badesse e Lastrigiana, squadre di altissima quota.

Benché gli obiettivi delle due compagini siano diametralmente opposti, i presupposti per assistere ad una partita spettacolare ci sono tutti: i rossoblù cavalcano il sogno di vincere il campionato, gli amaranto lottano per rimanere in categoria, e questo derby può davvero premiare una sola delle due squadre, facendo sprofondare l’altra.

Altre notizie
Lunedì 25 maggio 2020
23:45 Serie C Cavese, festa grande per i 101 anni di storia 23:30 Serie D Giugliano, Manzo è il nostro nuovo responsabile dell'Academy. Con lui c'è Sagliocco 23:15 Serie C Ravenna, si pensa al futuro: il direttore sportivo verso il rinnovo? 23:00 Serie D Jesina, dura nota dei tifosi: "Letto tante favole! Società con processi in corsi, è pane per squali" 22:45 Serie C AlbinoLeffe, il nuovo stadio sarà da Serie A 22:30 Eccellenza UFFICIALE: Mazara, mister Marino incassa la conferma 22:15 Serie C Pro Patria, Le Noci: "Non mi sono mai fermato ed è ancora presto per appendere gli scarpini al chiodo" 22:00 Serie D Forlì, c'è un favorito per sostituire mister Paci 21:45 Serie C Feralpisalò, anche un ex Messina per la carica di diesse 21:30 Serie D Matelica, il dg Nocelli: "Da capire le intenzioni del presidente Canil" 21:15 Serie C Cesare Albè: "Play out ingiusti per la mia Giana" 21:00 Serie D Futuro Jesina: due cordate interessate a rilevare le quote 20:49 Serie D Il presidente Sibilia: Dal 1° luglio la LND potrà ripartire più forte di prima" 20:45 Serie C Triestina, Milanese: "La vera battaglia da vincere è quella della riforma" 20:43 Serie D UFFICIALE: Scandicci, il presidente Rorandelli annuncia diverse conferme 20:30 Serie D Brindisi, ci sarà l'incontro tra società e calciatori per la questione stipendi 20:15 Serie C Gozzano, il ds Casella: "Non è diminuendo le gare che si risolve il problema" 20:00 Serie D Ciliverghe, il presidente Bianchini: "Riteniamo si possa arrivare tramite il confronto ad una proposta migliore” 19:45 Serie C Ternana, il ds Leone: "Chi è in difficoltà abbia il coraggio di tirarsi fuori" 19:30 Serie D Lucchese, Cruciani: "Anche giocando non ci avrebbe fermato nessuno"