La denuncia del Sersale: "Noi intimoriti all'intervallo e minacciati insieme all'arbitro"

di Anna Laura Giannini
Vedi letture
Foto

Domenica scorsa sarebbe accaduto qualcosa di molto grave tra il primo ed il secondo tempo di Cutro-Sersale (terminata 1-0 per i padroni di casa, ndr). A denunciarlo, attraverso i profili ufficiali dei social network, è proprio il club del Sersale: "Non conta il risultato oggi ma sono successe delle cose indescrivibili e mai viste. Tra il primo e il secondo tempo, dei tifosi, dopo aver scavalcato i cancelli, sono entrati nel nostro spogliatoio ad intimidire i nostri calciatori e minacciando anche l'arbitro, il quale prima ha sospeso la partita e poi insieme alle forze dell'ordine ha fatto l'identificazione di chi era in distinta sia da una parte che dall'altra e ha iniziato il secondo tempo con 15 minuti di ritardo. Ci dispiace tantissimo raccontare queste cose ma è l'amara verità. Questo non è calcio. Peccato. Grande amarezza”.