Imolese, al Galli arriva la Sangiovannese

di Redazione NotiziarioCalcio.com
Fonte: imolese 1919
articolo letto 92 volte
Foto

Dopo le due sconfitte consecutive in terra romagnola con Forlì e Sammaurese, i rossoblù sono attesi da un tour de force di tre partite in sette giorni. Vietati passi falsi per l’operazione rimonta alla vetta.

L’intensa programmazione del primo bimestre 2018 della serie D manda subito in copertina una strettoia agonistica capace di catapultare i protagonisti dalla seconda alla quarta giornata della tornata di ritorno. Tre partite in sette giorni che porteranno l’Imolese davanti al pubblico amico dello stadio Romeo Galli oggi, domenica 14 gennaio (ore 14.30), contro la Sangiovannese e, appena una settimana più tardi, con il Vigor Carpaneto. Una doppio appuntamento domestico intervallato dal derby formato trasferta a Lentigione di mercoledì 17 gennaio. Inutile girarci attorno, il tempo stringe ed il divario dal terzetto di testa Rimini, Fiorenzuola, Villabiagio impone la necessità di un percorso netto. Il gruppo agli ordini di Mister Gadda ha lavorato con grande concentrazione al centro tecnico Bacchilega riabbracciando Valentini che sarà nella mischia grazie ad un tutore protettivo per la mano operata. Ancora ai box capitan Ferretti, Torta e Miotto oltre ai lungodegenti Titone e Tattini. Fermato dal giudice sportivo per un turno Garattoni. Dalla Toscana arriva la rivelazione Sangiovannese che veleggia quattro lunghezze alle spalle dei rossoblù dopo il rotondo stop a domicilio nel recupero contro il Lentigione (32 punti: 9 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte). Balza all’occhio, analizzando le statistiche degli aretini, una certa sterilità offensiva (22 reti all’attivo) in equilibrio con un quoziente di buona solidità nella retroguardia che ha contraddistinto il cammino della compagine del tecnico Iacobelli. All’andata arrivò il primo stop stagionale (2-1) in un bilancio complessivo tra le parti che registra in chiave romagnola 6 battute d’arresto, 4 pareggi e 3 successi (due dei quali nel campionato passato). Ben 52 gli anni trascorsi dal primo confronto in riva al Santerno, con l’1-1 datato 2 ottobre 1966 ad aprire una contesa più volte andata in scena tra i campionati di Serie C e D. Dirigerà l’incontro il Sig. Paride Tremolada (Monza) coadiuvato dagli assistenti Marco Ceolin (Treviso) e Etis Bejko (Jesi).

Massimo Gadda (allenatore Imolese Calcio 1919): “Partita come sempre difficile anche a causa della caratura degli avversari, protagonisti di un campionato di assoluto livello. Abbiamo l’esigenza di rialzarci subito dopo la battuta d’arresto patita contro la Sammaurese per recuperare terreno in un torneo che reputo ancora molto equilibrato. Conviviamo con qualche assenza di troppo ma non cerchiamo alibi, disponiamo di un gruppo qualitativamente valido e con al proprio interno tutte le alternative necessarie. Ci siamo allenati bene in settimana ed ho visto negli occhi dei miei ragazzi quella carica agonistica necessaria per ritrovare la continuità di risultati positivi”.


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI