Stampa italiana nel fango: fake news su calciatore nazionale che chiede l'elemosina...

di Redazione NotiziarioCalcio.com
articolo letto 618 volte
Foto

L'Italia, da molti anni, non è nota all'estero di certo per la liberta di stampa. La notizie troppo spesso sono di parte e non oggettive. Da qualche tempo però siamo letteralmente produttori incalliti di fake news. Ce ne inventiamo di tutti i colori pur di ricevere un click o una visita in più. Il fenomeno è proliferato grazie soprattutto ai social network ma ora vive di vita propria e travalica tutti. Anche giornali, cartacei, che sono riconosciuti da tutti come serie ed attendibili si ritrovano a fare incetta di fake news pur di aumentare il proprio fatturato.

L'ultima notizia palesemente taroccata sta divampando ovunque, ed anche in queste ore da molti è spacciata come vera. La maggioranza dei giornali italiani sta diffondendo la notizia che l'ex calciatore rumeno, il difensore classe 1954, Nicolae Negrilă, starebbe vivendo in Italia da barbone. Per sopravvivere si eserciterebbe ai semafori in palleggi col pallone da calcio da sempre suo fedele amico.

In genere staziona dalle parti di via Leone IV, nei pressi dei Musei Vaticani, a Roma. Quando scatta il rosso del semaforo lui scende in campo e inizia a palleggiare, di testa.

La notizia sarebbe clamorosa, se solo fosse vera. Perchè Nicolae Negrila, conosciuto come «Negoro», in patria è molto conosciuto essendo stato nazionale rumeno (28 presenze ed un gol) ed avendo vinto in carriera tre scudetti con l'Universitatea Craiova e quattro coppe nazionali.

Secondo la prima ricostruzione, i giornali italiani sarebbero stati traditi dallo stesso giocoliere romano. Sarebbe stato l'anziano personaggio ad affermare di essere Negoro. Se anche ciò fosse vero, non scagionerebbe la stampa italiana. Le fonti, anche dirette, vanno sempre verificate. Troppo facile scagionarsi asserendo che l'aveva detto lui di essere Nicolae Negrila.

Ovviamente, in Romania la notizia è arrivata al vero Negrila che non è stato per nulla contento di quanto accaduto. L'ex calciatore ha dichiarato (vedi video sotto) di aver dato mandato ad un avvocato per approfondire la questione e capire se ci sono gli estremi per chiedere i danni d'immagine ai giornali italiani e querelarli per diffamazione a mezzo stampa. Una bella figura per l'Italia, davvero complimenti. Avanti così.



Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI